POLITICA PER LA SICUREZZA

MARINI SpA, è una azienda leader nel mercato nazionale ed internazionale, nella produzione di impianti per conglomerati bituminosi, vibrofinitrici e frese a freddo a marchio Bomag.

MARINI SpA intende definire una politica per la sicurezza in grado di guidare il primario obiettivo della salvaguardia dei lavoratori e di tutte le parti interessate che operano per conto di MARINI SpA.

La Direzione Aziendale di MARINI SpA si impegna mettendo a disposizione risorse umane, strumentali, ed economiche, a perseguire gli obiettivi di miglioramento continuo della sicurezza e salute dei lavoratori, come parte integrante della propria attività e come impegno strategico rispetto alle finalità più generali dellazienda.

Lorganizzazione, inoltre, è ben consapevole che la salute, la sicurezza ed il benessere psico-fisico dei lavoratori su cui l’attività potrebbe impattare, sono risorse indispensabili per la conduzione dell’attività imprenditoriale e meritano impegno ed attenzione per mantenerli integri nel tempo.

MARINI SpA provvede pertanto a sviluppare, emettere, revisionare ed implementare tutte quelle attività ed iniziative atte ad assicurare che:

  • tutta la struttura aziendale partecipi, secondo le proprie attribuzioni e competenze, al raggiungimento degli obiettivi di sicurezza assegnati;

  • siano costanti la predisposizione e la volontà al miglioramento continuo ed alla prevenzione;

  • vengano individuati e perseguiti obiettivi di innovazione e miglioramento continuo delle prestazioni del sistema SGSL;

  • siano fornite le risorse umane e strumentali necessarie;

  • siano rispettate tutte le leggi e regolamenti vigenti, formulate procedure e ci si attenga agli standard aziendali individuati;

  • siano gestite le proprie attività lavorative con lobiettivo di prevenire incidenti, infortuni e malattie professionali;

  • tutti i lavoratori siano formati, informati, con specifico riferimento alla mansione ricoperta, e sensibilizzati a svolgere i loro compiti in sicurezza e ad assumere le loro responsabilità in materia di sicurezza e salute sul lavoro;

  • i luoghi di lavoro, i metodi operativi e gli aspetti organizzativi siano realizzati in modo da salvaguardare la salute dei lavoratori, i beni aziendali, i terzi e la comunità in cui l’azienda opera;

  • si faccia fronte con rapidità, efficacia e diligenza alle necessità emergenti nel corso delle attività lavorative;

    • sia sviluppata una comunicazione efficace con tutto il personale e con le rappresentanze dei lavoratori;

    • siano elaborati il coordinamento e la redazione di piani di sicurezza contenenti le misure e le procedure atte a prevenire situazioni incidentali o di emergenza e a contenerne gli effetti, in stabilimento e per le attività di montaggio e manutenzione svolte in esterno presso i clienti;

    • che sia mantenuto un dialogo aperto con i fornitori, impegnandoli a mettere in atto comportamenti coerenti con questa politica, e con le autorità/enti locali e di vigilanza;

    • che siano effettuate verifiche, ispezioni e audit atti a identificare e a prevenire eventuali situazioni di non conformità con i requisiti del sistema di gestione;

    • che sia diffusa la presente politica a tutte le parti interessate, e implementato un SGSL, anche al fine di prevenire i reati previsti dallart. 25 septies D. Lgs. 231/01;

    • che sia mantenuta la presente politica in linea con la realtà aziendale e con lo sviluppo tecnico-strutturale-organizzativo, attraverso il riesame periodico annuale della stessa.