Formazione, crescita professionale e presenza sul territorio: le basi di un successo aziendale

Consapevole dell’importanza di una connessione sempre più stretta tra il mondo della formazione, della ricerca e dell’impresa, la Marini continua ad investire, con nuove risorse, in questa direzione. La collaborazione e la sinergia creatasi negli anni con Confindustria Romagna ha reso possibile la progettazione di diversi percorsi formativi rivolti a persone in cerca di occupazione.

Il 9 marzo la Marini ha ospitato una ventina di ragazzi del corso di istruzione tecnica superiore organizzato da Il Sestante Romagna, l’ente di formazione di Confindustria Romagna. Il corso, denominato “Tecnico per la programmazione della produzione e la logistica”, è volto alla formazione di una figura capace di occuparsi della pianificazione e gestione del processo produttivo, di monitorare e programmare gli approvvigionamenti e la gestione delle scorte, gestire l’approntamento delle spedizioni anche in un’ottica di riduzione dei costi di spedizione, di trasporto e di sostenibilità ambientale.

Ad accompagnare i ragazzi: Stefano Gismondi, il Presidente de Il Sestante Romagna e Andrea Bardi, Presidente della Fondazione ITL (Istituto sui Trasporti e la Logistica) partner del progetto. Hanno lasciato la loro testimonianza in questo video:

La prima parte dell’incontro si è svolta presso la Marini Bomag Academy, con l’intervento dell’Ing. Daniele Rambelli, Responsabile di produzione degli impianti per conglomerato bituminoso Marini, e Claudio Zanelli, Responsabile di produzione delle macchine stradali Bomag. L’incontro si è concentrato su alcuni macro temi di grande interesse come l’automazione industriale, la progettazione meccanica e la logistica.

A seguire, durante la mattinata, i ragazzi hanno visitato la fabbrica entrando nelle varie zone adibite alle diverse fasi di lavorazione, sia degli impianti che delle macchine, per comprendere le funzionalità e i processi produttivi e logistici in maniera diretta.

Un pò di numeri…

La Marini è da sempre attenta alle esigenze della scuola e impegnata in questo percorso. Nell’ultimo triennio ha coinvolto 67 ragazzi/e, tra stage e alternanza scuola lavoro, per un totale di circa 11.000 ore dedicate ai progetti, 109 tutor aziendali, 12 istituti coinvolti.  Solo da gennaio 2017 ad oggi circa 20 ragazzi hanno effettuato degli stage in Marini, specialmente nei reparti produttivi.